Lunedì 7 dicembre 2020 gli uffici e il punto vendita resteranno chiusi
News

Hi-tech vs. Coronavirus: L'imaging termico FLIR adoperato nel controllo dell'epidemia

La grande risorsa dell'apparato tecnologico per individuare i contagiati
La tecnologia di imaging termico si sta dimostrando una grande risorsa nella prevenzione di diffusione dell'edidemia in corso. FLIR, leader di questo settore, non poteva che essere in prima linea nella fornitura di apparecchiature termografiche in tutto il mondo.
 
 
Un addetto al controllo sanitario e di quarantena controlla le temperature dei passeggeri in arrivo all'aeroporto internazionale di Vnukovo (Russia) / TASS via Getty Images
 
Poiché uno dei sintomi chiave del virus è la febbre alta, l’imaging termico fornisce un rapido feedback sugli individui che dovrebbero essere messi in quarantena. La tecnologia di imaging termico è stata anche utilizzata nell’epidemia di SARS, che aveva anchessa causato febbre alta.
 
 
Le aree di screening negli aeroporti utilizzano strumenti di termografia per monitorare grandi gruppi di passeggeri per possibili sintomi.
Lo schermo mostra i passeggeri che transitano nella stazione di ispezione di quarantena presso il Terminal Low Cost di Kuala Lumpur a Sepang, in Malesia /  Vincent Thian / AP
 
 
I dispositivi portatili di imaging termico offrono alle autorità uno sguardo più accurato sui passeggeri in un raggio più ravvicinato.